Menu Chiudi

Moltiplica le ortensie con questo trucco : i consigli del giardiniere

ortensie in giardino

Le ortensie, con i loro bellissimi fiori colorati, possono trasformare un giardino ordinario in uno spazio vibrante ed elegante. Ma sapevate che potete moltiplicare queste piante all’infinito senza doverne acquistare di nuove? Scoprite come in questo articolo.


Conosciute con il nome scientifico di Hydrangea, le ortensie sono piante ornamentali di lunga durata che possono essere utilizzate per decorare la casa, sia fresche che secche. Con circa 40 specie, queste piante legnose e perenni sono facili da coltivare e non richiedono molte cure.

La bellezza delle ortensie

Le ortensie abbelliscono molti giardini con i loro colori variegati, che le rendono romantiche ed eleganti. Il colore dei fiori dipende dal pH del terreno in cui crescono e offre una gamma di colori che va dal blu al rosa.

Non è necessario acquistare nuove piante per coltivare tante ortensie colorate. Sono molto facili da propagare. Scoprite come con i consigli dei vivaisti.


  • Preparare un nuovo vaso

Quando acquistate un’ortensia, toglietela dal vaso e mettetela in uno più grande (almeno 40 centimetri di diametro) per permettere alle radici di crescere meglio. Prima di metterla nel nuovo vaso, però, è necessario tagliare l’estremità delle radici per favorire una rapida ramificazione.

  • Cura della pianta

Sul fondo del vaso, inserire almeno 3 centimetri di argilla espansa per fornire un buon fondo drenante, quindi il terriccio, tenendo conto del pH per ottenere una colorazione particolare per i fiori. Quando si rinvasa, lasciare le radici leggermente fuori dal terreno, poiché le ortensie amano l’acqua ma non i ristagni, che farebbero marcire le radici.


I passaggi per la propagazione delle ortensie

La propagazione delle ortensie è un processo che può sembrare complesso, ma con alcuni semplici accorgimenti potete facilmente farlo da soli. Che siate giardinieri esperti o principianti, questi passaggi vi guideranno nella creazione di nuove piante a partire dall’ortensia esistente. Ecco come fare:

  • Prelievo di una talea: scegliere una talea sana con almeno tre nodi sul fusto. Assicuratevi che provenga da una pianta matura e vigorosa. Questa talea servirà come base per la nuova pianta.
  • Praticate tre tagli obliqui: con un coltello affilato o con le forbici da giardinaggio praticate tre tagli obliqui all’estremità del fusto. Questo aumenta la superficie di radicazione e facilita lo sviluppo di nuove radici.
  • Rimuovere le foglie vicine alla talea: rimuovere con cura le foglie vicine alla talea. In questo modo si riduce la perdita di acqua per traspirazione e si favorisce la crescita delle radici.
  • Mettere in un contenitore con acqua: utilizzare un vaso di vetro con tre dita d’acqua. Assicuratevi che la talea sia ben immersa, ma senza che l’acqua copra i nodi superiori. Il vetro permette di monitorare lo sviluppo delle radici.
  • Attendere la formazione delle radici: le prime radici appariranno dopo 40 giorni. Questo è un segno incoraggiante, ma bisogna aspettare altri due mesi prima di trasferirla in un vaso. Questa pazienza garantisce che la talea sia abbastanza forte da sopravvivere al trapianto.

Seguendo questi passaggi, potrete moltiplicare le vostre ortensie all’infinito e godere della loro bellezza in diversi angoli del vostro giardino o della vostra casa. È un modo economico e gratificante per propagare questi magnifici fiori.

ortensie in giardino con le talee
foto © stock.adobe

Avere un letto di ortensie colorate sul balcone o in giardino non è solo un sogno. Con questi semplici ed efficaci consigli, potrete moltiplicare all’infinito le vostre ortensie e godere della loro bellezza tutto l’anno. Perché non provare questo metodo e trasformare il vostro spazio verde in un elegante giardino fiorito?