Menu Chiudi

Nuovo look al pavimento con le piastrelle adesive! Vantaggi e possibili svantaggi

piastrelle adesive vantaggi svantaggi
CONDIVIDI SU:


Esistono piastrelle in PVC adesive specifiche che possono essere utilizzate al posto dei tradizionali pavimenti in ceramica durante la ristrutturazione della casa. Valutiamo i pro e i contro dell’uso degli adesivi per rinnovare la vostra pavimentazione.


 

Piastrelle in PVC adesive per pavimento: vantaggi e svantaggi

Il sottile strato di plastica degli adesivi per pavimenti è pre-rivestito su un lato con un adesivo specifico che lega saldamente il prodotto alle piastrelle o all’intonaco già installati.

Per una corretta adesione, la superficie deve essere prima completamente pulita dalla polvere e sgrassata con soluzioni adeguate. Una volta che il pavimento è pronto, si può procedere alla posa delle piastrelle. Oltre al bagno, un altro potenziale utilizzo di queste piastrelle è la cucina.



Di solito questi adesivi per pavimenti sono composti da PVC, un materiale resistente all’usura, agli urti e ai prodotti chimici usati regolarmente per la pulizia. Poiché con le piastrelle autoadesive non sono presenti linee di stuccatura, è essenziale che si incastrino correttamente.

 

Vantaggi delle piastrelle autoadesive

Rivestendo il vostro pavimento con piastrelle autoadesive in PVC, otterrete un ottimo isolamento acustico, oltre a risparmiare denaro e tempo grazie alla rapidità di installazione rispetto alle piastrelle normali. Un altro vantaggio di queste piastrelle in PVC adesive è che possono essere inserite in un pavimento esistente senza dover smontare nulla.

foto: amazon.it

 

Le piastrelle autoadesive in PVC hanno l’ulteriore vantaggio di essere resistenti al fuoco e semplici da pulire, poiché non presentano linee di stuccatura come le piastrelle tradizionali.

 



Svantaggi delle piastrelle autoadesive

Lo svantaggio maggiore delle piastrelle autoadesive per pavimenti riguarda la loro installazione: le piastrelle adesive in PVC non possono essere collocate ovunque. Ad esempio, non è possibile portarle all’esterno e utilizzarle.

Anche se alcuni modelli sono molto ben fatti, non possono essere paragonati alla sensazione di un vero parquet, del cotto o del marmo. Tuttavia, se volete rinnovare l’aspetto del vostro pavimento senza spendere una fortuna, questa è un’opzione molto più rapida e semplice delle tradizionali piastrelle in ceramica.

 

Le piastrelle adesive in PVC possono costare da 7 a 10 euro al metro quadro.


 

Vedi anche > Bagno con mosaico: 8 soluzioni uniche